IMPLANTOLOGIA E E PARODONTITE: COME RAGGIUNGERE IL SUCCESSO IMPLANTARE

La parodontite causa spesso una condizione sfavorevole per l’inserimento dell’impianto dentale. Scopri come implantologia e parodontite possono combaciare grazie al protocollo EAGLEGRID. Scopri di più…

 

La parodontite (anche conosciuta come Piorrea) è una malattia che colpisce il parodonto causando mobilità dentale, perdita degli elementi dentari e grave atrofia ossea. 

Ovviamente queste sono solo le conseguenze più estreme perché, se riconosciuta per tempo, è possibile intervenire per alleviare i sintomi; a volte è anche possibile curarla definitivamente, grazie ad una metodica chirurgica poco invasiva.

Quando questo non è possibile, l’unica soluzione per garantire comfort al paziente è ricorrere alla protesizzazione delle arcate, spesso gravemente danneggiate a causa della patologia stessa.

Ovviamente, se si ricorre all’implantologia, su questo tipo di pazienti non si può intervenire con un metodo standard, ma sarà necessario ricorrere ad un implantologia avanzata, compatibile con l’atrofia ossea, onde evitare il fallimento dell’intervento.

Come agisce la parodontite?

La malattia parodontale si sviluppa a partire da un’infiammazione gengivale, una semplice gengivite, che se non curata adeguatamente procede infiammando gradualmente tutti i tessuti parodontali, ovvero:

  • l’osso alveolare
  • il legamento parodontale
  • il cemento radicolare
  • la gengiva

È importante prendere per tempo l’infiammazione e porvi rimedio ancora in fase iniziale perché, una volta giunta al parodonto, la profilassi si complica e i danni diventano irreversibili: l’osso perde volume e densità, mentre le tasche parodontali diventano sempre più profonde. In questa condizione il dente acquisirà sempre più mobilità sino a dover giungere all’estrazione chirurgica.

 

Parodontite e implantologia

Il ritirarsi della gengiva comporta, in caso di ricorso all’implantologia, ad un rischio maggiore di fallimento implantare. Sarà quindi necessario ricorrere ad un protocollo di implantologia sicuro ed avanzato. 

Inoltre, prima di procedere con l’intervento è necessario studiare la situazione, analizzando le condizioni dell’osso e lo stato in corso della parodontite, che dovrà essere risolta prima di sottoporsi ad implantologia.

Il post operatorio dovrà, infatti, essere curato in maniera meticolosa, seguendo precisamente e con costanza le istruzioni del clinico sull’igiene.

Perché EAGLEGRID è il protocollo adatto?

EAGLEGRID offre al paziente la possibilità di ricorrere all’inserimento degli impianti dentali mediante una griglia in titanio, la quale va ad appoggiarsi direttamente sull’osso mandibolare o mascellare, sovrastando le complicanze create dalla scarsa quantità ossea.

Il protocollo risulta sicuro e si presta ai pazienti più complessi perché è strutturato secondo un workflow preciso (rimando alla news sul workflow). Studiata scrupolosamente su modello della struttura del paziente, la griglia viene realizzata in titanio altamente biocompatibile.

Per conoscere EAGLEGRID puoi cercare il nostro partner più vicino a te o contattarci direttamente inserendo i tuoi dati in questo form.

Se invece sei un professionista e desideri conoscere ed avvicinarti al nostro protocollo implantare contattaci via mail al seguente indirizzo: info@eaglegridsrl.com

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su telegram
Telegram

— Argomenti trattati

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su telegram
Telegram
Eaglegrid | La nuova implantologia dentale universale

L'avanguardia delle nuove tecniche di implantologia dentale

Contattaci per avere maggiori informazioni!

EAGLEGRID SRL
Viale Papa Giovanni XXIII, 48,
24121 Bergamo, ITALIA
p.i.04224840167